Farmaci più dannosi che benéfici: ecco la lista completa

Dal 2010 Prescrire, una rivista scientifica indipendente, ha analizzato ed esaminato l’efficacia e gli effetti collaterali dei farmaci venduti nell’Unione Europea. Ogni anno ha pubblicato una “lista nera” aggiornata in cui indicava, con informazioni chiare, quali sono i farmaci i cui effetti negativi superavano di gran lunga gli effetti benefici.
La valutazione 2020 è composta da 105 farmaci dannosi: dodici in più rispetto alla precedente lista.

Oltre ai medicinali da evitare, divisi per categoria di trattamento, la guida ha descritto il metodo “affidabile, rigoroso e indipendente” usato per la valutazione. Inoltre non si è limitata a scartare i farmaci rischiosi ma, dove possibile, ha indicato una terapia alternativa farmacologica più efficace o meno dannosa.

Tra i nuovi farmaci dannosi c’è il Tanakan, un medicinale generico prescritto per la prevenzione del declino cognitivo che contiene estratto di Ginko biloba. Il rischio di emorragie, disturbi digestivi e convulsioni per la rivista scientifica non ne giustificano l’uso.
Nelle new entry anche alcuni sciroppi per la tosse che contengono pentossivina: lo sciroppo per bambini Clarix e lo quello per gli adulti Vicks 0,15%. Hanno guadagnato un ingresso in lista in quanto il principio attivo espone a disturbi cardiaci e a gravi reazioni allergiche. Troviamo anche farmaci per il mal di gola che contengono l’enzima alfa-amilasi o il tenoxicam, un corticosteroideo, che sono responsabili di reazioni allergiche anche gravi.

Nell’ultimo aggiornamento, Prescrire ha sconsigliato anche l’uso di medicinali usati per diarrea o disturbi intestinali che contengono argilla, in quanto spesso contaminata da piombo. Il rapporto completo con la lista di tutti i farmaci è reperibile sul sito di Prescrire, mentre qui potrete consultare quali sono i dodici farmaci dannosi aggiunti nella versione aggiornata della lista 2020.

Scarica il documento PDF e informa il tuo medico

ti potrebbe interessare anche:

categorie articoli

abitare
ambiente
economia e diritti
ecosolbologna
GasBo
reti
salute
salute
alimentazione
alimentazione
creser
energia
finanza etica
finanza etica
produttori gasbo
tecnologia
altri temi
altri temi
Salute

altri post similari

Menu