ALIMENTI TRASFORMATI


GLI ALIMENTI TRASFORMATI

 

Per definire un alimento trasformato e meglio partire dalla definizione che la normativa vigente dà agli alimenti non trasformati.

Gli alimenti non trasformati sono tutti quei generi alimentari che sono costituiti da non più di un ingrediente e che, inoltre, non hanno subìto una trasformazione significativa prima di essere stati posti in vendita.  Rientrano tra le trasformazioni non significative:

sezionare, dividere, affettare, tritare, scuoiare, frantumare, tagliare, pulire, rifilare, decorticare, macinare, refrigerare, congelare, surgelare o scongelare.

Se un alimento ha subito una trasformazione che diversa da quanto elencato sopra allora lo si può considerare un alimento trasformato.